“Un’idea è come un virus. Una volta che s’impianta nella mente continua a crescere.”

PICCOLO ANTICIPO: il film è difficile da capire all’inizio, non scoraggiarti perché a poco a poco capirai la trama!

Dom Cobb è un ladro con un’abilità particolare: è in grado di rubare pensieri e idee dal subconscio di una persona mentre sogna, cioè quando la mente è nel suo stato più vulnerabile. La sua ultima missione, che gli permetterebbe di ritornare negli USA dopo un esilio volontario e rivedere i suoi figli, è però quella più rischiosa: invece di rubare un’idea dal subconscio di una persona, deve attuare il processo inverso, cioè immetterla entrando nel sogno di un soggetto. Un magnate giapponese, Saito, vuole che Cobb entri nella mente di Robert Fisher, il suo rivale più grande, per convincerlo a dividere l’eredità del padre. Cobb e il suo team di specialisti hanno davanti a loro una missione complicata, tuttavia, devono fare i conti con la comparsa improvvisa di un nemico che sembra sapere esattamente che cosa stanno combinando, e come fermarli.

Il visionario thriller d’azione fantascientifico di Nolan è tutto basato sul sogno e su come è strutturata l’architettura del nostro subconscio. Ogni personaggio ha un’abilità particolare e un compito preciso e le loro personalità rispecchiano il ruolo che hanno all’interno del film. Nolan porta lo spettatore da una missione ad un’altra, e quando la storia è stata sviluppata abbastanza si passa al livello o al subconscio successivo tanto che a volte anche i personaggi stessi si confondono, come succede ad Arianna. Unico anche per le riprese, la qualità e la inventiva fotografica non manca assolutamente a questo film, soprattutto quando c’è l’inquadratura in albergo a 360°. Un film del genere richiede di essere visto sul grande schermo tante volte. Non è esagerato definire questo film un capolavoro “nolaniano”!

Voto: 8/10

LA SCHEDA DEL FILM
La trovi qui…

AUTORE COPERTINA
Dan Sherratt
Qui di seguito alcune delle sue opere reperibili su Amp